Versi migranti

image

L’autore a pezzi ha già parlato di Luis Alberto Urrea (Di uomini e puma), presentandolo come nume ispiratore e autore di magnifici reportage e romanzi, ma è arrivato il momento di riferire della sua poesia. Urrea ha da poco pubblicato un bellissimo libro, The Tijuana Book of the Dead. È una raccolta di liriche sul mondo e sulla gente di confine, e contiene versi di grande potenza e umanità, escoriati al punto giusto, odorosi di deserto e di sudore, pieni di dramma ma anche dell’assurda commedia della vita.

image

Ho voluto tradurre una poesia che mi pare esemplare per nitidezza e forza propulsiva; è l’accorato appello dell’autore ai suoi fratelli (carnales) di razza e di sangue, ed è un grido di dolore e consapevolezza che a mio parere viaggia molto bene nello spazio/tempo, adattandosi alla perfezione a confini, drammi e barriere a noi più vicini.

Chiedo venia all’autore per l’impossibilità di rendere appieno in italiano alcune delle sfumature della sua poesia, e in particolar modo la commistione, al tempo stesso molto concreta e profondamente metaforica, di inglese americano e spagnolo messicano. Fra “hear it, mi gente” e “sentite, mi gente” passano due continenti e un oceano, ma qui risiede il senso tutto e l’assurdo della singolar tenzone fra testo e traduzione (rima non cercata, ma già che è venuta, perché no?), e per citare un altro nume tutelare, “Quella è un’altra storia”.


Listen

listen

carnales, listen

listen with sympathy

listen with the purity of death

the pliance of swampwater soft

in heat and gator patience

listen like a mountain

listen like saguaros listening

to cactus wrens, coyotes, night

owl: listen like the owl

listen like the owl’s prey

jittery in rocks beneath bighorn’s

clocking feet: listen to the clock

listen to time, listen

to rattler’s warning maracas

listen, like the culebra, with

your tongues:

listen like rocks

listening to snow

hear it: hear it, mi gente, all

of it – hear the hate when it splashes,

the love when it weeps

listen to the rail lines ringing

listen to the cymbal sizzle of weeds,

the grito of wind

cutting around locked gates, palomas,

rummy wino’s holy Halsted cough

listen

carnales listen

to the hymn of it, the lie of it, the

prayer of it, the voices

singing our names: listen

it’s our story, it’s our song,

you’ve got to hear it –

listen.

© 2015 Luis Alberto Urrea

(From The Tijuana Book of the Dead, Soft Skull Press – An Imprint of COUNTERPOINT – 2560 Ninth Street, Suite 318 – Berkeley, CA 94710)

 

Ascoltate

ascoltate

carnales, ascoltate

ascoltate con pietà

ascoltate con la purezza della morte

la docilità d’acqua di palude soffusa

di caldo e pazienza d’alligatore

ascoltate come una montagna

ascoltate come i saguaros ascoltano

gli scriccioli dei cactus, i coyote,

il gufo: ascoltate come il gufo

ascoltate come la sua preda

nervosa fra le rocce sotto i rintocchi

delle zampe del caprone: ascoltate l’orologio

che ascolta il tempo, ascoltate

l’allarme di maracas del crotalo

ascoltate, come culebra, con

la lingua:

ascoltate come i sassi

ascoltano la neve

sentite: sentite, mi gente, tutto

­questo – sentite l’odio quando schizza,

l’amore quando piange

ascoltate fischiare le rotaie

ascoltate il crepitìo di piatti delle erbacce,

il grito del vento

che gira intorno ai cancelli chiusi, palomas,

la tosse santa dell’ubriacone su Halsted

ascoltate

carnales
ascoltatene

l’inno, la preghiera, la

menzogna, le voci

cantare i nostri nomi: ascoltate

è la nostra storia, è la nostra canzone,

dovete sentirla –

ascoltate.

Traduzione: © 2015 Stefano Bortolussi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...