Paul Muldoon: da Immram

image

Per la serie “maestri & ispirazioni”, che prometto sarà lunga e ricolma di chicche, rimando tutti a questo link sul sito The Poetry Archive.
Nella pagina linkata troverete un lungo estratto (nel lussureggiante inglese della versione originale) da Immram, grande poemetto noir di Paul Muldoon, nonché la gustosa lettura dello stesso estratto da parte del suo autore, accento irlandese e tutto. (Per chi invece volesse leggerlo in traduzione, Mondadori ha pubblicato nello Specchio il volume Poesie, magnificamente curato da Luca Guerneri).

Immram è un vertiginoso esempio dell’ars poetica di Muldoon, uno dei più mirabolanti, inventivi e sì, anche divertenti poeti degli ultimi decenni. Inscrivendosi a pieno titolo nella gloriosa tradizione del noir hard boiled, per la quale la chiarezza dell’intreccio è sempre secondaria rispetto alla visione di un universo di “ombre e nebbie” (il testo sacro, in questo senso, non appartiene tanto al classico binomio Hammett/Chandler quanto a Ross Macdonald con il suo immenso The Chill (Il delitto non invecchia in italiano), Immram ci precipita in un vortice in cui, poeticamente, il primo e più insondabile mistero è la lingua stessa. In questo senso la poesia di Muldoon, con il continuo slittamento del senso che le è proprio, si candida a interprete ideale della filosofia dell’inconoscibile tipica del noir. Come se ogni verso in quanto tale, con le sue arbitrarie cesure, impedisse una lettura univoca della realtà e ci ricordasse a ogni “a capo” che ogni indagine è di per se stessa vana, qualunque sia il suo oggetto.

Paul Muldoon: da Immram

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...